tel: +39 0925 456789 - email: info@itervitis-magon.eu

Home

MAGON “Le chemin de la vigne méditerranéenne sur le traces de Magon entre la Sicile et la Tunisie” è un progetto cofinanziato nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia 2007-2013 che prevede la realizzazione di un circuito turistico-culturale transfrontaliero basato sulla valorizzazione combinata del patrimonio archeologico, della cultura del vino e delle tradizioni enogastronomiche mediterranee.

Abbiamo disegnato 12 itinerari sulle due sponde del Mediterraneo,
dove il vino non è pretesto, ma filo conduttore delle storie che congiungono i luoghi oltre il tempo.

Da Selinunte – dicevano gli Antichi – bastano due giorni e una notte di navigazione per raggiungere l’Africa: remota Pantelleria, più vicina a Cap Bon che a Mazara, e ben più a Sud delle propaggini settentrionali della Tunisia, alla latitudine di Cartagine. Qui il canale di Sicilia scorre come una grande Aorta, muovendo acque e genti in gran copia fin dal tempo dei tempi.


sicilia

Sei itinerari accompagnano il Visitatore in un piccolo viaggio fatto non solo di chilometri ma anche di secoli, di genti, di episodi, di patrimoni e di eredità. Fotogrammi strappati ad un territorio accogliente che si snoda lungo il Fiume Belìce, fonte di vita e di commerci fin dall’antichità.

cover-tunisia

Sei luoghi in cui la Tunisia d’oggi sa distillare i secoli e le genti, dove è possibile leggere come un romanzo a puntate lo svolgersi della storia intermittente di un piccolo paese incastrato tra i giganti del Nord Africa,  disteso come un cuneo all’apice del continente.

Magon il cartaginese

In agricoltura la sapienza è sine die. Prende dal passato e prospetta il futuro in una continua logica di rimandi che altro non è che arricchimento. Ciascun uomo può farsi portatore di antico e moderno in agricoltura. Ci sono poi uomini speciali a cui tocca farsi custodi di patrimoni immensi di conoscenza e senza tempo. In agricoltura quest’uomo è Magon.

Continua a leggere